Atellana: vincono i bolognesi Altre Di B. La musica indipendente è in ottimo stato

ministriatellana

I Ministri chiudono l'Atellana

Bell’esperienza l’Atellana. Musica gratuita (Ministri, Zen Circus, Dub Sync & Bunna), contest musicale (vincono meritatamente i bolognesi Altre Di B), location azzeccata (Castello di Teverolaccio, antico casale e tanto spazio), prezzi popolari (birra 2 euro), organizzazione (Arci Spaccio Culturale di Succivo) che ogni anno diventa sempre più matura. Storico festival indie campano, l’Atellana si merita il successo. E si, perchè molte delle migliaia di persone che hanno riempito gli spazi del festival in tre giorni, hanno confermato l’evento come appuntamento fisso di Settembre.

Gran finale: i Ministri chiudono il loro set, tra feedback e chitarre (le oltre cinquanta di cartone disegnate e disseminate sul palco e sul castello) che volano tra la folla. Qualcuno se le porta a casa, come una reliquia.

Il progetto dell’Atellana ogni anno parte da lontano: dalla primavera con le votazioni on-line (cliccatissime) fino alle selezioni e poi il concorso sul palco. In finale quest’anno 8 bands, provenienti da tutta Italia, a testimoniare la “glocalità” dell’Atellana. Global e local assieme. Onore alle 8 band, che si sono impegnate tantissimo sul palco. Aedos Cluster of The Waterfall, Shabadà Orchestra (vincitori come miglior testo dal magazine Fresco di Stampa con “L’ufficiale innamorato” e premiati anche da noi di Campania Rock), Strip In Midi Side (a metà strada tra la rocktronica dei Depeche Mode, il glam di David Bowie, il noise dei Placebo), Altre Di B (i vincitori, ventenni bolognesi, carichi e rocker tra Arctic Monkeys e Green Day),, The Shadow Line, Still Leven, Spasmodicamente (romani, potenti e precisi, suono tra lo stoner e i primi Tool, notevoli melodie).

I vincitori Altre Di B

I vincitori Altre Di B

Gli headliner non si sono lasciati desiderare: chi ama il rock indipendente, irriverente e senza fronzoli si è gustato l’esibizione dei toscani Zen Circus, freschi di collaborazione con Brian Ritchie dei mitici Violent Femmes. Venerdì è toccato al dubreggaelectro dei Dub Sync, progetto di Madaski degli Africa Unite, ipnotico e vagamente triphop. Live seguito dal djset (peccato per il piccolo problema tecnico) di Bunna, reggae a go-go. E domenica chiudono i Ministri, testimoniando il legame che hanno con Caserta e provincia (terza esibizione in pochi mesi).

The Strip In Midi Side

The Strip In Midi Side

Vincono, tra gli applausi e qualche mugugno (i gusti sono gusti) i bolognesi Altre Di B (che si esibiranno al MEI) , trio rock’and roll ventenne (mancava il quarto elemento, il chitarrista, fermo per influenza a Bologna) che ricorda gli Arctic Monkeys. Brani da poco più di tre minuti, orecchiabili, freschi e coinvolgenti, Onore al merito però anche agli altri tre finalisti: Shabadà Orchestra (da Napoli, impegnati e polemici, folk di ottima fattura), The Strip In Midi Side (sul palco danno il massimo, azzeccata la commistione tra rock ed elettronica), Spasmodicamente (rabbia e melodia da Roma).

Shabadà Orchestra

Shabadà Orchestra

Un grazie agli organizzatori (in particolare Luigi Mozzillo) che mi hanno invitato in giuria. Un plauso agli altri giurati, veramente in gamba: Emilio Di Donato, direttore del portale musicale CasertaMusica.com nonché direttore dell’Orchestra Popolare Casertana, Vinci Acunto, produttore, musicista e responsabile dello studio di registrazione NUT di Napoli, Fabio Petrungaro, esperto musicale, Paolo Graziano, vicedirettore del magazine Fresco di Stampa, Fabio Sorrentino, musicista, Paolo Trama, critico e giornalista, e Fabio Cardone, responsabile dell’associazione Do Not Disturb.

A presto la fotogallery (anche sul nostro canale FLICKR E FACEBOOK).
Luigi Ferraro

atellanapeople

About these ads

~ di campaniarock su settembre 8, 2009.

2 Risposte to “Atellana: vincono i bolognesi Altre Di B. La musica indipendente è in ottimo stato”

  1. Grazie a te Luigi, ti anticipo che sei già invitato per il prossimo anno. ;) E’ stata una gran bella edizione, noi dell’organizzazione la ricorderemo per tante cose, spero anche il pubblico.
    Grazie ancora. Un abbraccio, e a presto sicuramente.

  2. che faccia da culo questo giacomo delle altre di b nella foto! ncsni! :D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: