Arrivano i Rem al Carpisa Neapolis Festival. Con Editors e These New Puritans

Dopo la gustosa anteprima dei Massive Attack e Almamegretta del 17 luglio, il Neapolis entra nel vivo. Mercoledì 23 luglio, saranno aperti già dalle 16 i cancelli della Mostra D’Oltremare di Fuorigrotta. La location non sarà l’Arena Flegrea, ma lo spazio esterno che fa parte della Mostra.

Migliaia i biglietti venduti, in particolare dalla Puglia, Sicilia e anche dal Lazio. I primi ad esibirsi (alle 19.00) saranno i These New Puritans, quartetto inglese elettrorock dal suono ossessivo e tagliente. Una sorta di beat ripetitivo accompagnato da chitarre quasi punk, come nel loro esordio “Beat Pyramid”.

These New Puritans

These New Puritans

Alle 20 circa, saliranno sul palco gli Editors, che i REM hanno voluto personalmente come gruppo di supporto. New wave attuale, con echi dark e pericolose somiglianze (almeno nel primo album The Back Room) con gli Interpol. Il loro ultimo lavoro, “An End Has Start”, ha dato ancora maggiore risonanza alla band inglese capitanata da Tom Smith (carisma notevole, paragonabile quasi a Dave Gahan con le dovute proporzioni), e si discosta dalle influenze newyorkesi (Interpol) e dalle pietre miliari come i Joy Division (sui quali, gli Editors, affermano di non ispirarsi affatto).

Editors

Editors

Apriranno la strada per il ritorno dei REM (h 21 circa) a Napoli (Neapolis 2003), affascinati dalla città e dal Sud. La band di Athens si esibì in una magica serata all’ex Italsider, resa ancora più unica dal duetto finale con Patti Smith in “It’s The End of The World”. La sacerdotessa del rock, si esibì poi il giorno successivo ( e Stipe ricambiò il favore). “Accelerate” è il loro ultimo album, dopo il mezzo flop di Around The Sun, ed è stato battezzato dai più “un ritorno alle origini”.

Meno ballate malinconiche e sognanti, più rock e chitarre. I REM oltre ad eseguire brani tratti da “Accelerate” (apriranno molto probabilmente con Living Well), si lanceranno in hit e perle nascoste, come “Wake Up Bomb” (pezzo simil punk tratto da New Adventures in Hi-Fi), “Ignoreland”, Electrolite e ovviamente Losing My Religion, la canzone di una vita.

Giovedì il festival si chiuderà con il trio Baustelle, Elio e Morgan. Ma di questo ne parleremo domani.

Luigi Ferraro

INFO NEAPOLIS:

Orario botteghino biglietti: dalle ore 12.00

Orario cassa accrediti: dalle ore 17.00 alle ore 20.30

Ingresso alla Mostra d’Oltremare per il festival: da Piazzale Tecchio, 52

Costo biglietto:

23 luglio: euro 30 + 4,50 d.p.

24 luglio: euro 15 + 2 d.p.

Costo abbonamento 23 e 24 luglio: euro 40 + 6 d.p.

ufficio stampa e comunicazione: info@danielemignardi.it

Hungry Promotion

il sito del Neapolis, con info su trasporti, taxi, ecct

i nostri precedenti post sul Neapolis

Per i turisti Rem e Bluvertigo: il Neapolis sfida la “munnezza”

Tutto pronto per il Neapolis. Giovedì con Massive Attack, Almamegretta e Raiz

Recensione Massive Attack

Annunci

~ di campaniarock su luglio 22, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: