Ultima serata del Neapolis con Bluvertigo, Elio e Baustelle. A 15 euro.

Dopo il live di Rem, Editors e These New Puritans, il rock italiano chiuderà il Carpisa Neapolis Festival. Elio & le Storie Tese, Bluvertigo e Baustelle si alterneranno sul palco, di fronte a migliaia di spettatori che hanno già comprato i biglietti in prevendita.

L’apertura dei cancelli è fissata per le 16, ed i primi ad esibirsi saranno i Baustelle (previsti per le 19), da Montepulciano a Milano solo andata. Si, perchè Bianconi & co, il cui ultimo lavoro “Amen”, ha ricevuto ottimi consensi dalla critica e dal pubblico, si definiscono “romantici a Milano”.

Letteratura, cinema, spaghetti western, Cassavettes, lo ye-ye: testi ispirati e pregni di citazioni. Il loro punto debole è sempre stato il live, con la band affannata a cercare una propria maturità. L’ultima volta che si sono esibiti a Napoli (la scorsa primavera alla Casa della Musica) non hanno deluso le aspettative.

I fan si chiedono: saranno presi in giro da Elio e le Storie Tese? Si, perchè la band di “Studentessi”, li ha spesso presi di mira, come nel loro ultimo show al Teatro Acacia, dove, fuori ai camerini avevano affisso il cartellino “Baustelle”.

Prima però, suoneranno i Bluvertigo (20.50 circa), che ritornano sul palco dopo anni di “congelamento”. Non hanno nessun disco nuovo da pubblicizzare, a parte il live “Storytellers”, registrato ad MTV, ma in molti aspettavano la loro reunion. Verso la fine degli anni ’90, quando furono pubblicati “Metallo Non Metallo” e “Zero”, i cloni di Morgan erano numerosi.

La rivisitazione in chiave elettro-beat degli anni 80 e del Battiato più sperimentale funzionò. Migliaia di copie vendute e fu subito Bluvertigo-mania. Poi Marco Morgan Castoldi, Andy Fumagalli (da cui il primo nome della band Smokin Cocks), Livio Magnini e Sergio Carnevale si sono “congelati” per poi “scongelarsi” nel 2008 con il Re-Tour. Deve essere stata la parte di giurato che Morgan ha avuto ad X-Factor per convincerlo a tornare sui palchi e dimostrare alle band italiane che dopo di loro niente è stato uguale.

La band di Monza aprirà la strada agli straordinari Elio e le Storie Tese (22.40 circa):  straordinari perchè, per chi non li avesse mai visti dal vivo, Rocco Tanica & co. suonano da Dio, essendo musicisti diplomati al conservatorio. Jazz, rock, blues, funk, Discomusic (io ti amo, poi ti odio, poi ti amo) e pop. “Ti sfondo i bonghi”, incipit del singolo di Studentessi “Parco Sempione”, ha tirato i capelli a chi cerca di suonare percussioni africane senza però averne il ritmo.

Ogni concerto di Elio è diverso e presenta nuovi arrangiamenti. Sarà una sorpresa. Si aspetta già “Cara ti amo”.

Luigi Ferraro

Orario botteghino biglietti: dalle ore 12.00

Orario cassa accrediti: dalle ore 17.00 alle ore 20.30

Ingresso alla Mostra d’Oltremare per il festival: da Piazzale Tecchio, 52

Tutte le informazioni su www.neapolis.it – tel. 081.2404276

Costo biglietto:

23 luglio: euro 30 + 4,50 d.p.

24 luglio: euro 15 + 2 d.p.

Costo abbonamento 23 e 24 luglio: euro 40 + 6 d.p.

Annunci

~ di campaniarock su luglio 24, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: