La musa Marlene incanta il Soho di Salerno

Marlene è ancora viva e ci stupra. Credevamo ci avesse abbandonato, ma è tornata per rapirci ed accarezzarci con le sue trame elettriche.

E invece è “Sonica” ad aprire il sabba, pezzi di un noise che ora si è trasformato, ha cambiato identità. Marlene dopo Uno e Paolo Conte, si è levigata, è diventata più tonda e morbida. Ma sa ancora graffiare, e sorprendere, con la tagliente cover di di “Come Together”.

Marlene ci porta per mano nel suo universo di poesia elettrica, di sesso oscuro e lacrime. Poi si ferma e ci sussurra nell’orecchio “La canzone che scrivo per te”: Skin non c’è ma il pubblico del Soho non la fa rimpiangere. Palpiti intensi, parte “Musa”. “La lira di Narciso”, “111”, e poi “Nuotando nell’aria”, solo per immaginarti, per immaginare la nostra signora Marlene che, odora di sangue e incenso.

“Here comes the sun”, “Lieve”, come uno schiaffo della propria amata.

Ronzio, distorsione, saluti, mani, spinte, sudore, ronzio, distorsione, applausi, sudore, ronzio, distorsione, rullata, saluti, ronzio, luci. Off.

Il concerto dei Marlene Kuntz di venerdì 10 ottobre, ha inaugurato la stagione musicale al Soho di Salerno, organizzata dalla Satori Comunicazioni. Prossimo appuntamento: venerdì 24 ottobre con gli ebolitani A Toys Orchestra. Per la lista completa visita la sezione concerti di Campania Rock.

Luigi Ferraro

il myspace di Satori Comunicazioni

clicca su ogni foto per visualizzare

Advertisements

~ di campaniarock su ottobre 11, 2008.

12 Risposte to “La musa Marlene incanta il Soho di Salerno”

  1. avete altre foto oltre queste??

    grazie

  2. certo, perchè?

  3. gran bel concerto, sono d’accordo, i marlene erano davvero in forma.
    ma per carità… le cover dei beatles non si possono sentire!
    innanzitutto come together è un pezzo che non c’entra nulla coi marlene, infatti il risultato non è dei migliori, e godano la canta davvero male (e diciamocela tutta… la sua pronuncia inglese è imbarazzante)
    tuttavia molto megilo della versione italianizzata di “here comes the sun”… veramente indecente…
    sicuramente la nota più stonata della serata.
    capisco proporre i due brani in occasione del tributo svoltosi a sorrento (avrebbero potuto scegliere due brani più adatte a loro, la discografia dei beatles è piuttosto vasta, ma vabbè…)
    ma non comprendo questo continuare a insistere sulle due cover…
    poveri beatles! e lo dice un grande amante dei marlene!

  4. magari qualche altra foto del pubblico! xD

  5. infatti meglio “come together” che “here comes the sun”…

  6. perchè mi piacerebbe averle 😀

  7. io adoro la loro versione di come together… (here comes the sun potevano evitarla invece xD)

  8. niente da fare per le foto???XD

    vabbè io lascio la mail 😀 punk_and_roll(chiocciola)hotmail.it

  9. un po’ di pazienza, oggi le pubblico 🙂

  10. grazie mille!

  11. ho praticamente preso tutto ciò che era possibile prendere dal palco:

    scaletta + testo di heres come the sun + plettro di cristiano + bottiglia da cui cristiano (non) ha bevuto.

    grande concerto.

    marlene mi stupra.

    un saluto al capellone biondo che scuoteva la transenna, a Ch. Fò. R. ANTONIO. e fmp. e anche ai ragazzi alle spalle di R. (uhhhh)

  12. […] i Marlene Kuntz a Napoli. Il 3 febbraio al Teatro Sannazaro A quattro mesi dal superbo show (leggi news) al Soho di Salerno, ritorna a in Campania la musa Marlene. Questa volta per un tour teatrale, […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: