Chiaia Notes: nel salotto buono di Napoli 12 ore di musica. Stasera 18 ottobre

Dalle 12 alle 24: dodici ore tra i quartieri di Chiaia ascoltando note metropolitane. Concerti e djset, live e improvvisazioni. World, elettronica, breakbeat, rock: tutto rigorosamente gratuito. Tra gli ospiti Alesssio Bertallot, The Heavy, Atari e Dani Siciliano.

Chiaia Notes è stato fortemente voluto dalla municipalità di Chiaia-San Ferdinando- Posillipo ed ha ottenuto la pedonalizzazione della ZTL di Chiaia,  con l’apertura dei due varchi di Via Morelli e Vico Belle Donne. Una sorte di movida “regolamentata”, che segue le numerose polemiche che impazzano nel quartiere da tempo: assenza di parcheggi (e relativi posteggiatori abusivi), proteste dei residenti per gli schiamazzi notturni e chiusure dei locali per raggiunta e superata capienza.

Nel quartiere dei localini e baretti quindi, si è già in fermento: si comincia alle 12 con l’esibizione di Climnoizer, progetto elettronico sperimentale del napoletano-tedesco Luca Canciello. Al Trip di via Martucci 64.

Spazio alle sonorità world etno dei Mescla, che alle 17, si esibirà in uno show itinerante, anticipando, alle 18 al Maxi Ho Cafè di via Carlo Poeiro 47, il dj set di Joice Muniz. Brasiliano, si rifà a sonorità esotiche-elettroniche.

Anche il Teatro Sannazaro ha dato la sua adesione: il prestigioso teatro di via Chiaia ospiterà i già noti Atari, duo elettronico napoletano innamorato delle sonorità anni 80, tra bit e tastierine.  Sempre alle 19, al Labra di via Ferrigni 24, la reggae world music di Luyo Sound System, mentre, a pochi metri il chill outo di Fiore dj al Chandelier di vico Belledonne a Chiaia.  Ancora alle 19, allo S’Move (vico dei Sospiri , 10) si potrà ascoltare le sonorità black e hip hop di K-Blast, già sul palco con Fabri Fibra.

Atari

Atari

Cala la sera, ed il tramonto delle 20 è la giusta cornice per ascoltare la voce di B-side, lo scopritore di talenti elettronici italiani,  Alessio Bertallot. Al La Garconne di vico S.M. Cappella Vecchia, la voce di Radio Deejay, delizierà i palati fini amanti del lounge-nu jazz.

Contemporaneamente, alle 20.30, sempre al Sannazaro, si potrà assistere ad Artvideoclips, “forme comunicative di particolare struttura, dove la musica e l’animazione delle immagini concorrono in modo sinergico all’esposizione dei contenuti”. Trenta minuti di videoclip che anticiperanno il dj set di Dani Siciliano, californiana, che riesce a mescolare sonorità e valzer elettronici con il pop, attraverso l’uso del sampling e di tre microfoni in contemporanea.

Dani Siciliano

Dani Siciliano

Per chi non è ancora stanco di 12 ore itineranti o è appena uscito (dopo la partita Napoli-Juventus) evento di chiusura, alle 22, sempre al Teatro Sannazaro, con il live dei The Heavy, direttamente da Bristol. Funk e soul con sprazzi di rock, per una band stile blackexlpitation, che sembra uscita direttamente da un film di Tarantino.

Luigi Ferraro

il sito dell’evento

Advertisements

~ di campaniarock su ottobre 18, 2008.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: