Week-end: il tributo dei Killer Queen, l’elettronica napoletana e l’acustica di Francesco Di Bella. E tanto indie tra live e djset

queen_03_640Ricco fino settimana per chi ama la musica live. Non ci sono i grossi nomi, ma noi campani ci accontentiamo di poco: buona musica, una birra e ore piccole. Non piove nemmeno, il che è tutto meno grigio. Ecco alcuni degli eventi di questo week-end in Campania, alcuni, per motivi di spazio non li abbiamo pubblicati tutti. Per consultare il calendario completo però, basta visitare la nostra sezione concerti.

Venerdì: stasera Elastik Party Inject,”per ballare pop ma non commerciale, indie ma non depressivo”. Dj set  con Lawrie Boy ed altri, a 3 euro, al Cellar Theory di via Bonito a Napoli.  Stasera è anche la serata dei tributi: i Killer Queen al Palapartenope si esibiscono per la 20esima convention annuale di WWRY, il fan club ufficiale della band inglese. Alla Casa della Musica. Invece vira più sull’hard-rock il tributo agli Iron Maiden con The Duellists al Colorado di Vairano, Caserta, mentre I Sottomarini omaggiano i Beatles al Maracas di Napoli.

Le Strisce

Le Strisce

Si balla e si suda con Le Strisce al Sudterranea di Napoli. Ancora balli indie-elettronici al Mr.Rolly di Vitulazio,Caserta, con Elektro Sexy e Clinica Margot. Elettronica “altra” ad Officina 99 con X-Bass Festival 2009 (anche sabato 24 gennaio): presenti tra gli altri, i Fratelli Lumiere, progetto di Marco Messina, ex 99 Posse. Ancora suoni digitali al Caffè delle Filande di Sarno, con la rassegna Electronic Sound Winter: stasera il soul-elettronico degli She’s a Man.

Sabato: Una nuova realtà napoletana presenta il suo debutto: The One’s al Duel Beat. Indie folk tra Coral e Devendra. Amati anche negli Stati Uniti grazie ad una etichetta indipendenti, i Mantra Above The Spotless Melt Moon, direttamente dal Vesuvio, offrono al Mamamu il loro post-rock (se significasse qualcosa poi, la parola post-rock) lentro e ipnotico. Dj set pro Palestina, tra ska, reggae, funky e beat al Millepiani di Caserta, mentre all’Iroko di Salerno continua la rassegna Saturday Rock & Disco: stasera Female Troubles, Hybrida e Overload.

The One's

The One's

Tanto indie rock: al Morgana di Benevento, sbarcano direttamente da Milano, I Serpenti, mentre al Rifrullo di Eboli ecco gli Epo, una delle migliori band campane (e più sottovalutate). Al Music 54 di Avellino n.u.n.u. band con djset di Paolo Polcari (Almamegretta), spazio invece alle sonorità industrial al Cellar Theory di Napoli: Punture d’insetto, Sync. Rust e dj set con Nox e Bondage. Puro divertimento al Mama’s di Telese con la cover band di cartoni animati Clistere al Limone.

Domenica: sarà in acustico e per pochi intimi (vista la capienza ridotta del locale) il live di Francesco Di Bella, vocalist dei 24 Grana. Al Doria 83, al Vomero, in via Gino Doria. Non solo 24 Grana, ma anche classici della musica napoletana reinterpretati a suo modo. Spazio alle band emergenti con la seconda serata del Festival Pub Italia: tutto al Kingston Club di San Nicola La Strada, Caserta, ed al Sud di Caserta con la terza serata di MArte Live: sul palco Veltanshang, Apple Tree e Simone Vignola. Ad Aversa, auditorium Bianca D’Aponte, in programma: 68/2008, 40 anni di differenze, similitudini, contraddizioni in musica. Con Letti Sfatti e Patrizio Trampetti.

LF

come sempre per tutte le serate non menzionate in questo articolo, visitate la nostra sezione concerti.

Advertisements

~ di campaniarock su gennaio 23, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: