Weekend: il ponte del Primo Maggio, rock in piazza, la reunion dei Massimo Volume ed il tributo a De Andrè al San Carlo

Massimo Volume

Massimo Volume

Lungo fine settimana con la speranza del bel tempo. Per chi resta tantissima musica, appuntamenti in tutta la Campania in occasione della Festa Dei Lavoratori. Diverse location: piazze, locali, club, teatri.

Giovedì 30 aprile: In corso il 18esimo compleanno di Officina 99 a Gianturco. Si esibiranno tra gli altri Zulu, Marcello Colasurdo, Libera Velo e Jovine. Poi tanto reggae e drum’n’ bass. A Scafati notte bianca, musica sotto le stelle: in programma Arisa, il rap dei Co’Sang, il tributo ai Beatles con i B-Dolls e Fabio Concato.

cosang

Si balla con il mesh-up dei torresi Elektro Sexy, al Jazz Cafè Marianiello di Piano di Sorrento (produce Satori Comunicazioni), mentre l’indie folk è di casa al Kingston Club di San Nicola La Strada: The Gentlemen’s Agreement e K.Flower dei Folkabbestia per i due anni della Do Not Disturb.

Un gradito ritorno, ovvero quello dei Massimo Volume, band seminale del rock italiano. Alla Galleria Toledo per la rassegna obSESSIONS. Dopo, postpunk new wave fest al Koesis di Napoli. Al Pompeilab sono di scena gli Ondanomalia, mentre il leader degli EPO Ciro Tuzzi è in  veste solista al Mamamu. Finale del Kinky Sound Clash al Kinky di Napoli.

Venerdì: Rinviato per il lutto il Ludovico Van Festival in programma a Montemiletto (si farà il 16 giugno con 24 Grana e tanti altri artisti).

Tanto jazz al Martinica di Ottaviano con Valerio Virzo Trio ed indie rock allo Shakti di Pomigliano con No Strings Left. I principali appuntamenti sono però in piazza: a Serino con Audarya ed altri, a Scafati con El-Ghor, Colours Ensamble, Elektro Sexy, a Bagnoli con Lega Leggera e Moonflowers, allo stadio comunale di Trentinara con Namarà ed Eianda.

locandinall_bastatour09_1maggio

La rassegna “Lavorononlavoro” in piazza Dante a Napoli con Frankie Hi-NRG, Ascanio Celestini, Enrico Capuano, Zulu, E’Zezi e tanti altri, farà da “parallelo” al Primo Maggio di Roma.

Sabato: Ancora jazz, al Martinica, con Giulio Martino Trio, ancora in piazza, questa volta a Vitulazio, con Clinica Margot e Playmobil From Chernobyl.

Chiude (con bilancio più che positivo) la rassegna iSabato organizzata da Freak Out al Duel Beat, in Sala 3. Appuntamento all’anno prossimo, sul palco stasera il meglio dell’indie rock vesuviano: El-Ghor e Scarlatti Garage.

El Ghor

El Ghor

Divertimento assicurato al Kingston di San Nicola La Strada con Ray Daytona e i Bradipos IV, ed al 54 Music Club di Avellino con gli Elektro Sexy. A Nola, Hana-Bi Rock Fest con Venerdì 17 + Psilocybe + Acid Rains + Equilibrio Instabile.

Per gli amanti dell’hc e Oi! Still Standing Army e Saturday Rock Fest presentano Pinta Facile, ZAT ed Entropia HC all’Iroko di Salerno. Grindcore e brutal con Exhumer (brutal death)  + Kernel Zero (mosh core) + Face Your Enemy + Still In Da Game + Menarca + Ars Odiendi + The 4th al New Dream di Maddaloni.

Tornano i Malfunk in Campania, questa volta al Caffè Marianello di Piano Di Sorrento ( e domani al Doria 83), mentre ad inviti (per info: informazioni@sudarte.com) è l’imperdibile tributo a De Andrè in programma al San Carlo di Napoli. Sul palco MAuro Pagani, Raiz, Alessandro Haber, Nicola Piovani e Massimo Bubola.

Pinta Facile (fonte myspace)

Pinta Facile (fonte myspace)

Domenica: doppio appuntamento con il rock allo Shakti di Pomigliano: Ansya e Le Manie di Henry, mentre continua l’Art & Soul Festival a Vitulazio. Artista di richiamo, la splendida Beatrice Antolini, tra Bjork ed il rock.

Modena City Ramblers ed ‘A67, sono infine i protagonisti dell’Onda Libera Tour, in programma a Castelvolturno sull’area presso la quale sorgerà la cooperativa dedicata a Don Peppe Diana, ucciso dalla camorra. Per chiudere il weekend, in legalità.

LF

Annunci

~ di campaniarock su aprile 30, 2009.

Una Risposta to “Weekend: il ponte del Primo Maggio, rock in piazza, la reunion dei Massimo Volume ed il tributo a De Andrè al San Carlo”

  1. Salve a tutti, la Campania ha un animo che pulsa musica, e non è solo neomelodica…e grazie a Luigi e a questo sito che fanno da megafono ai nostri “fenomeni sommersi !
    Un chiarimento doveroso: la serata del 30 Aprile, con gli Elektro Sexy al Marianiello non aveva nulla a che vedere con la Satori.
    I fantomatici signori, ammesso che valga la pena chiamarli tali, non hanno prodotto un bel niente.
    Il comportamento del propietario del oocale è stato abbastanza comico: ha prima negato di sapere della serata, nonostante una telefonata col nostro management il giorno prima…e ha poi passato il resto della serata a improvvisare scuse degne di un comemrciante della Casbah per risparmiare sull’ingaggio (tutt’altro che stellare…) fino a capitolare in maniera altrettanto comicamente ridicola…
    Bhe…se è questo “produrre una serata” allora la Satori ha “prodotto” una spettacolare serata di cabaret…con nostro grande piacere e divertimento…ma la musica, grazie a dio…è un altra cosa !!!

    Pace, amore, rock e rispetto…per chi lo merita !!!
    Elektro Sexy love you !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: