Strokes? No, Scarlatti Garage. Rock da party, ma non solo

scarlattigarageA due anni dalla demo autoprodotta, ecco il minialbum degli Scarlatti Garage, pubblicato dalla Suonivisioni Records di Torre Del Greco. Tornano gli Scarlatti Garage,direttamente da San Giorgio a Cremano.

Cinque brani (come la demo ma in più l’inedito “Superstar”) in cui la band vesuviana propone il suo personalissimo garage-rock and roll di matrice americana. Penso agli Strokes, ai primi Franz Ferdinand, con gli incastri minimali tra chitarre e batteria, quel suono all’apparenza sporco ma curato. Dario Lapelazzuli (voce e chitarra), Carlo De Luca (chitarra), Paolo Vitale (basso) e Maurizio De Siena (batteria) aprono l’ep con “La Radio”, riff potente e trascinante, da ballare quasi, poi “Non è colpa mia”, “People Are Strange”, “Deja Vu” e “Superstar”.

SCARLATTI_GARAGE

Rock indipendente, suoni curati (notevole la differenza di produzione rispetto alla demo), ed una malinconia di fondo che ricopre i testi. Melodie agrodolci, ma il rock’n’roll è lì, a pochi passi. E gli Scarlatti Garage lo afferrano per il collo e con violenza e bravura lo rivestono di garage e malinconia.
Per info : myspace.com/scarlattigarage

Luigi Ferraro

articolo scritto per L’Ora Vesuviana

~ di campaniarock su maggio 18, 2009.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: