Vetroretina, la new wave vesuviana. Tra Editors e Joy Division, da San Giorgio a Cremano

Vetroretina3 Sonorità anni 80, new wave, suoni cupi, ossessivi. Nati lo scorso anno dalle ceneri dei Lenitive, i Vetroretina si tuffano con piacere nel decennio che la maggior parte delle persone ricorda come gli anni “del vuoto”, dei Duran Duran e Wham, senza sapere che gli anni 80 hanno generato artisti come Joy Division e e Cure.

Marino Sasso (voci e sinth), Vittorio Cappella (basso e cori), Giuseppe Nocerino (chitarra e cori) e Davide Izzo (batteria) stanno per pubblicare il loro primo minialbum, con quattro brani. “Lain”, che ricorda i primi Litfiba, chitarre in primo piano, è una sorta di osservatorio nei confronti della realtà. “Lain” è una cyborg, una donna artificiale che si illude di essere reale. Così come il nome “Vetroretina”, ispirato al grande occhio orwelliano, in un’epoca dove il voyeurismo è arrivato nelle case di tutti. “Siamo tutti spiati- dichiarano- è la nostra è una visione distaccata, quasi esterna della realtà”.

Vetroretina2

Non solo new wave nelle loro canzoni, anche tracce di prog e qualche accenno funky, come in “Che fine ha fatto Mr.Y”, ispirato ad una romanzo di Scarlett Thomas sul potere della manipolazione della mente. Tracce di decadentismo anche in il “Pazzo che ride”, storia di un matto emarginato, e in “L’infedele”, dove è forte l’uso di metafore. “Ne usiamo tantissime- fanno sapere- è la nostra forma di poesia. Così come la scelta di cantare in italiano e non in inglese”. Il tutto attraversato da una sottile forma di pessimismo: “Più che pessimismo, il nostro è puro realismo”.

I Vetroretina, di San Giorgio a Cremano e Portici, oltre alla pubblicazione del minialbum, sono attualmente in gara per l’Atellana Contest e United Radio. Poi i live, e la speranza di “trovare un’agenzia seria che ci faccia suonare in giro”. Per info myspace.com/vetroretina
Luigi Ferraro

articolo scritto per L’Ora Vesuviana

Annunci

~ di campaniarock su maggio 18, 2009.

2 Risposte to “Vetroretina, la new wave vesuviana. Tra Editors e Joy Division, da San Giorgio a Cremano”

  1. Un caro augurio e in bocca al lupo ai Vetroretina che hanno scritto e registrato un disco davvero interessante! Bravi!

    Alessandro Liccardo

  2. grandi!!!!grandi!!!!!!!continuate così e “SPACCHERETE IL MONDO!!!!!!!!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: