Salerno Creativa:più di un mese di concerti. Con Giuliano Palma, Marta Sui Tubi, Le Luci Della Centrale Elettrica e tanti altri

G.PALMA Conferenza stampa di presentazione per Salerno Creativa, nell’ambito del Meeting Nazionale della Creatività. Dal 25 giugno al 31 luglio concerti, workshop, new media, sperimentazioni artistiche e gastronomia. Sul palco il meglio della musica italiana.

Luglio è il mese dell’indie italiana a Salerno. E’ stato presentato infatti il programma di Salerno Creativa, manifestazione che occuperà le giornate di salernitani e non per un lunghissimo arco di tempo, ben 35 giorni, dal 25 Giugno al 31 Luglio, con performance di teatro di strada, new media, sperimentazioni etniche, videogames, e tanto altro ancora.    Ma soprattutto concerti: a Salerno infatti arriverà il meglio del panorama indie italiano.

salernocreativa

Si inizia il 3 Luglio, con l’esibizione di un mostro sacro della scena indipendente italiana, l’ex leader degli Scisma Paolo Benvegnù, recentemente uscito con il suo nuovo EP dal titolo “500”, lanciato dal nuovo singolo “Il Silenzio”. A fargli da spalla, un altro bel nome della scena rock italiana, la cantante Lara Martelli, conosciuta per la sua lunga carriera live e per le sue collaborazioni con artisti quale Daniele Silvestri. L’italo-finlandese porterà al pubblico la sua nuova fortunata tournèe, che è stata anticipata dal nuovo album N.Y.C. Sunset RMX.

Il giorno dopo, toccherà all’elettropop degli Atari riscaldare gli animi. Il duo, che gioca quasi in casa, essendo di Napoli, mescola suoni tipici del mondo dei videogame, cui anche il loro nome trae ispirazione, con suoni elettronici molto vicini allo stile degli Air, dei Soulwax con una spruzzatina di pop alla Blur. Assieme a loro, nella stessa serata, anche i Movida, gruppo fondato dal batterista Mario Riso, conosciuto al pubblico per Rock TV e per il progetto Rezophonic. Proprio per via di quest’ultimo progetto, il loro nuovo tour sa quasi di rincontro, in quanto il gruppo non era impegnato nell’attività live da diversi anni per via degli impegni del fondatore.

Atari

Atari

Domenica 5 Luglio, altri due esponenti della scena underground italiana: iniziano i Malfunk, gruppo italiano fondato nel 1993 che mescola, come dice la parola stessa, suoni tipicamente funk a un rock molto energico. A seguire, un elemento storico della musica italiana indie: Giorgio Canali, ex CCCP e CSI, nonché collaboratore di PFM e Litfiba, giusto per nominare qualche gruppo, accompagnato dai Rossofuoco, formazione che ormai lo segue da molti anni e con cui ha inciso gli ultimi dischi, tra cui il recentissimo “Nostra Signora della Dinamite”.

Giorgio Canali e i Rossofuoco

Giorgio Canali e i Rossofuoco

Salto di una settimana, e si arriva all’11 Luglio, dove si esibiranno i Marta Sui Tubi, un pezzo della storia indie-rock italiana. Il gruppo ha fatto uscire ad Ottobre il loro nuovo disco, “Sushi & Coca”, in cui si avverte una sperimentazione maggiore, dovuta all’entrata nella band di Paolo Pischedda al piano e all’organo Hammond, che ha portato nel gruppo una maggiore freschezza fatta anche di suoni campionati.

Gli ultimi due giorni della manifestazione, il 30 e il 31 Luglio, saranno entrambi di nuovo dedicati alla musica. Il 30 Luglio sarà la volta di Vasco Brondi, alias Le Luci della Centrale Elettrica, rivelazione del 2008 musicale italiano. Il ferrarese Brondi infatti ha portato sulla scena il suo cantautorato disperato, che ha entusiasmato pubblico e critica, tanto da ricevere il Premio Tenco come miglior opera prima per il suo album d’esordio “Canzoni da Spiaggia Deturpata”. Assieme a lui anche i Ministri, rivelazione indie-rock del 2007, in uscita con il loro nuovo tour che li porterà in tutta Italia, anticipato dal loro nuovo album Tempi Bui, da cui è stato tratto il singolo omonimo.

I Ministri

I Ministri

In chiusura, il 31 Luglio, il megaconcerto di Giuliano Palma & The Bluebeaters, che chiuderanno la manifestazione con le cover in chiave ska-rocksteady. Il gruppo, nato nel 1993 da elementi di Fratelli di Soledad, Africa Unite, Casino Royale, New York Ska Jazz Ensemble, ha conosciuto il grande successo di pubblico con il loro ultimo album Boogaloo, trainato dalla hit “Tutta Mia La Città”, cover degli Equipe 84.

Franco Cappuccio

per info salernocreativa.it

Annunci

~ di campaniarock su giugno 12, 2009.

Una Risposta to “Salerno Creativa:più di un mese di concerti. Con Giuliano Palma, Marta Sui Tubi, Le Luci Della Centrale Elettrica e tanti altri”

  1. Non ci credo…Il CAPPUCCIO su campaniarock 😀 Abbiamo fatto un salto di qualità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: