Cinque sensi al Divino Jazz Festival: aprono i Quintorigo. Dal 24 al 27 settembre a Torre Del Greco

divino2009flySesta edizione per il DiVino Jazz Festival, musica, rappresentazioni artistiche e degustazioni di vini scelti. Dal 24 al 27 settembre nell’area degli ex Molini Marzoli di Torre Del Greco grande jazz con il tributo dei Quintorigo a Mingus, Maria Pia De Vito, Danilo Rea, James Senese, Salerno Street Parade, Manomanouche, Javier Girotto, Gianni Iorio, Fabrizio Bosso e Irio de Paula. Ingresso completamente gratuito.

Aprono i Quintorigo, che con la nuova (ma ormai rodata) vocalist Luisa Cottifogli, girano l’Italia omaggiando un genio del jazz: Charles Mingus. Quintorigo Plays Mingus è infatti uno dei tour più apprezzati del 2009, tra interpretazioni dei brani di Mingus alla “loro maniera”, una scenografia che mescola vintage e moderno.

Il 25 torna nella sua regione Maria Pia De Vito, che inonderà i Molini Marzoli con la sua voce ed i brani tratti dall’ultimo lavoro Mind The Gap. Sabato 26 si parte già dalle 18, con l’esibizione della Salerno Street Parade per le strade dell’area pedonale di Torre Del Greco, come una vecchia New Orleans . L’ensemble salernitano salirà poi sul palco alle 22.30 nell’area off, mentre alle 21 sul palco principale ci sarà il vecchio leone James Senese, sassofonista storico della scena rockbluesjazz napoletana.

Quintorigo_Plays_Mingus_

Quintorigo

Chiusura il 27, con l’aperitivo in jazz dei Manomanouche, duo formato da Nunzio Barbieri e Luca Enipeo, che saliranno poi sul palco in serata alle 22.30, sempre nell’area jazz off. Manomanouche farà conoscere la tradizione musicale degli zingari Manouches, e non mancheranno omaggi a Django Reinhardt. Alle 19.30, in Largo Santissimo, omaggio a Fabrizio De Andrè di Danilo Rea, che col suo piano rileggerà in chiave jazz i brani del poeta italiano.

In serata, alle 21 è “Duello Latino”, con quattro musicisti che non hanno bisogno di presentazioni: Javier Girotto, Gianni Iorio, Fabrizio Bosso e Irio De Paula: sfida tra “coppie”  che rappresentano il lato “sudamericano” del jazz.

Maria Pia De Vito

Maria Pia De Vito

Al Jei Village, che ogni anno si rinnova nello spazio dei Molini Meridionali Marzoli, si potrà gustare dell´ottimo vino di cantine selezionate e ammirare le installazioni di arte contemporanea di tre artisti campani, in una collettiva dal titolo “Liquido Solido” e le estemporanee dell´iniziativa EXTRA SENSO guarda e crea, senti e crea, gusta e crea.

per info: divinojazzfestival.it

Advertisements

~ di campaniarock su settembre 23, 2009.

Una Risposta to “Cinque sensi al Divino Jazz Festival: aprono i Quintorigo. Dal 24 al 27 settembre a Torre Del Greco”

  1. i quintorigo! ….da non perdere!
    .ma ci sarà anche luca sapio?
    ciaooo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: