Weekend: il rock di Stef Burns e Ministri, la sperimentazione dei Magpie ed il cantautorato di Dente e Giuliano Dottori. Avitabile “entra” in chiesa

Dente

Non ce ne vogliano i detrattori della Campania, ma anche questo fine settimana è ricco di eventi. Per tutte le orecchie. Non ce ne voglia chi ci critica affermando che siamo amici dei gestori. Cerchiamo ogni giorno di arricchire il nostro sito di eventi e concerti, ci facciamo in quattro per essere(si spera) sempre aggiornati. A tal proposito, ricordiamo che il dominio campaniarock.it è attualmente in lavorazione (il 2010 paritrà la nuova grafica) e ci potete raggiungere tramite l’indirizzo https://campaniarock.wordpress.com

Venerdì: è il giorno con maggiori eventi. Drum’n bass e reggae ad Officina con Bass Guidance Festival (oggi e domani), doppio appuntamento al Duel Beat: in Sala 1 con l’elettronica dancereccia dei Booka Shade ed i napoletani Silicon Dust, in sala 3 tributo ai Depeche Mode con i Playing The Mode (domani ci saranno invece gli Exciter al Mama’s di Benevento).

Grande appuntamento con il rock al Sea’s Legend di Licola: sul palco il leggendario chitarrista di Vasco, Stef Burns. Ancora rock, ma underground, al Caffè delle Filande di Sarno con Cellar Doore e Yres, e al Black Stuff di Bacoli con i Lega Leggera. Alla Casa della Musica di Napoli show dei Ministri, che concludono il tour di “Tempi Bui”. Tra rock and roll, punk e melodia.

Stef Burns

Chitarre hard rock all’Oddly Shed di Caserta con Entropy, Daniele Liverani & Twin Spirits e gli Ytsejam (Dream Theater tribute) per ivenerdì live della Delirio Agency.  Sempre a Caserta, ma presso la casa delle Arti di Succivo il Re!Lab dei ragazzi dell’Atellana con Kazum e Shabadà Orchestra. Voci femminili incantevoli presso l’Ass.Culturale Cassiopea di Boscoreale con Assia Fiorillo e Rossella Scarano, e all’Equobar di San Sebastiano al Vesuvio con il trip-hop elettronico di Libera Velo.

Assia Fiorillo

Fusion jazz rock con una delle band campane più interessanti: gli Slivovitz. Saranno al Melody Music Bar di Napoli. Infine cantautorato di classe con il (purtroppo) sottovalutato Giuliano Dottori. Oggi sarà al Morgana di Benevento e domani al Kingston di San Nicola La Strada. Al Bluestone Gianni Simioli presenta la compilation “Cafè Do Friariell 1” con le nuove realtà ( e non solo) della musica partenopea tra rock, jazz, elettronica e sperimentazione.

Sabato: Nella chiesa Anglicana di Chiaia Enzo Avitabile porta il suo album “Napoletana”. Da non perdere la commistione tra folk e classica napoletana. Al Duel Beat appuntamento con iSabato di Freak Out: sul palco il cantautore Dente, preceduto da Guy Littel. Dente, al secolo Giuseppe Preveri, è stato accostato ad artisti come Rino Gaetano e Lucio Battisti.

Tornano in Campania i Magpie, sideproject degli Offlaga Disco Pax con Valentina Feroni e Daniele Carretti, tra posto rock e shoegaze. Saranno all’Iroko di Salerno dopo il live di venerdì al Rifrullo di Eboli.

Poi tanto indierock in tutti i locali della Campania. Al Rifrullo di Eboli (e domani al Doria di Napoli) il rock saturo e divertente del duo romano Bud Spencer Blues Explosion, mentre al Marianiello Cafè di Piano Di Sorrento ci sarà il rock napoletano degli Abulico. Al Depistaggio di Benevento spazio ai disegni sonori de Il Cielo Di Bagdad, al Cellar Theory invece gli interessanti Insula Dulcamara. Per la rassegna “Speed Of Sound” Dionea e Grindhouse saranno al Caffè delle Filande di Sarno, un mix tra country e blues sarà invece al Melody Music bar di Napoli con i Jam Sample. Alternative reggae rock i Masao Express al Black House di Avellino, industrial music al Club Europa di Frattamaggiore con La Scala Privata.

Il Cielo di Bagdad

Domenica: Continua lo Zelig Music Festival nell’omonimo locale di Atripalda. Sul palco si sfideranno Spanky/Delirio Lirico, Deep Green Light,  Malacrjanza e Doggy Style. Poi tanti tributi: ai Beatles con I Sottomarini al Marabu di Napoli, a Springsteen con The Essential al Goodfellas e agli Iron Maiden con The Duellists al Velvet Zone.

LF

Buon weekend

~ di campaniarock su dicembre 11, 2009.

Una Risposta to “Weekend: il rock di Stef Burns e Ministri, la sperimentazione dei Magpie ed il cantautorato di Dente e Giuliano Dottori. Avitabile “entra” in chiesa”

  1. Dente a Napoli!! finalmente!
    e vado a vederlo anche il 26 dicembre a Roma🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: