Il freddo invernale e l’amore di Dente. Leggi il report

Lo scorso 12 dicembre Dente era lì sul palco del Duel Beat. Rassegna iSabato organizzata da Freak Out  e grande show per il giovane cantautore, paragonato a Lucio Battisti e Rino Gaetano. Leggi il live report di Giuseppe Piscino.

Serata freddissima e sembra non essere a Napoli, in una zona suo tempo occupata dagli americani della Nato. Serata gelida e gran concerto di Dente, al Duel Beat.
A nido d’ape o a lisca di pesce, parafrasando una sua canzone, gli ambienti del locale di Agnano han fatto da splendido contorno insieme ad un pubblico accorso numeroso.
Vieni a vivere come me, canta Dente ed ogni qualvolta un “giovane” artista si erge dalla massa, le riviste specializzate e non fanno a gara a cercare assonanze. In questo caso si è parlato di Rino Gaetano, di Battisti. Senza scomodare i defunti, possiamo affermare che Dente è uguale a se stesso, nulla di più, nulla di meno.
E mentre i Carpacho mettono all’asta su ebay il loro contratto discografico, Dente prosegue, da un altro versante  il suo cammino lungo le strade impervie del cosiddetto mondo indie.
E’ vero, difficilmente ascolterete sui vari network radiofonici, perle bellissime come “le cose che contano” o “a me piace lei” e dunque non resta che vederlo dal vivo, prendere in giro amorevolmente il pubblico e prendersi in giro. Del resto, il cantante, ha nel sarcasmo e nella leggera disillusione una marcia in più, rispetto a tanti soloni della canzone nostrana.

Un menestrello a tutto campo, brillante e giovane che tiene bene il palco, che si tratti di platee espertissime e navigate, (come quest’anno al Mei di Faenza al premio Tenco ndr) o quella di un club, animato da tante belle intenzioni, come il Duel.

Una rassegna di brani dominati dalla chitarra acustica ha accompagnato i momenti del concerto, fatto di note lievi e testi mai superficiali, leggermente profondi e lontani anni luce dalla banalità di tante cose trite e ritrite fino all’inverosimile. E’ vera musica leggera, quella di Dente, musica di sentimenti e non è inutile ricordare che il suo ultimo album “l’amore non è bello” è uscito nel giorno di san Valentino.

A Napoli ha cantato, accompagnato da validi strumentisti, molti pezzi del suo repertorio ed è giunto quasi alla fine di un lunghissimo tour, che terminerà con due date speciali il 25 ed il 26 dicembre.

Un concerto bello, applauditissimo che ha fatto evidenziare una luce intensa nel mondo della musica italiana, sperando che le tante valide produzioni indie, trovino spazio e seguito.

Giuseppe Piscino

~ di campaniarock su dicembre 17, 2009.

3 Risposte to “Il freddo invernale e l’amore di Dente. Leggi il report”

  1. Hey, caro Giuseppe…ma du Guy Littel che ha aperto il concerto…non te ne sei accorto ?!?

  2. Concordo al 100%. Non avrei potuto descriverlo meglio

  3. Complimenti per il tuo blog…perché non mi inserisci tra i tuoi amici e mi linki?? Te ne sarò grata
    grazie!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: