Tre giorni di live con Neffa, Sananda Maitreya e Tito & Tarantula

Un po’ di pop, non incattivite lo sguardo, ogni tanto ci vuole. Vuoi il tempo infame, vuoi il fatto che la mente vuole stare tranquilla, non siamo fatti solo di hardcorepunkelettronica o indie super folk per pochi adepti. Non ci sarà la calca ed il pogo, ma solo orecchie ben aperte e piedino danzante con i live di Neffa (stasera e domani al Modo di Salerno)  e Sananda Maitreya (domani al centro commerciale Campania-ebbene si- e mercoledì al Bluestone di Napoli). Poi, per tornare al sudore, il tex-mex dei rocker Tito & Tarantula al Sea Legend di Licola.

Iniziamo con Neffa, che ad alcuni “puristi” dell’hip-hop non è ancora andato giù il fatto di aver abbandonato il rap per approdare al funk e soul roots, orecchiabile ma completamente differente da tutto quello che aveva fatto prima Giovanni Pellino, scafatese di nascita. Formazione hardcore con i Negazione, hip-hop di ottima qualità con “I Messaggeri della Dopa” (Aspettando il sole è uno dei migliori album italiani degli anni 90) e “naturale evoluzione” con “Arrivi e Partenze”.

L’ultimo lavoro è dello scorso anno: “Sognando Contromano” conferma la sua voglia di melodia. Nell’album c’è anche un po’ di Campania, visto che la copertina è stata disegnata da Luigi Cozzolino, artista e fondatore degli El-Ghor. Neffa sarà in concerto stasera (22 febbraio) e domani (seconda data già sold-out)  al Modo di Salerno.

Doppio live anche per Sananda Maitreya. L’artista precedentemente noto come “Terence Trent D’Arby” (ma non vuole essere più chiamato così) sarà in concerto domani al centro commerciale Campania di Marcianiese ed il 24 al Bluestone di Napoli, in via Alabardieri.

Icona degli anni 80, americano di origine ma italiano di adozione, ha trovato da noi una seconda patria, ed una rinascita artistica fatta di spiritualità e nuovi stimoli musicali. Dai milioni di copie vendute con “Introducing The Hardline According To Terence Trent D’Arby” alla sua personale etichetta (Treehouse Pub). Si definisce autore di “Post-Millenium Rock”, “nato dal cuore per toccare lo spirito della gente”. Sananda presentetà il suo ultimo lavoro “Nigor Mortis”.

Sananda Maitreya

Last, but not least, una band che negli anni 90 ci ha fatto sognare con le sue sonorità tex-mex senza scadere nell’ovvietà esotica.  Tito & Tarantula, da Los Angeles, saranno in concerto al Sea Legend di Licola mercoledì 24 febbraio. Il quartetto ha partecipato alla colonna sonora del mitico “Dal Tramonto All’Alba” di Robert Rodriguez, con Quentin Tarantino e George Clooney, e a tanti altri film. Alternativi ma non troppo, rocker ma con il mariachi nel cuore, amano il deserto attraversato dai narcos. Ingresso a 5 euro.

Tito & Tarantula

~ di campaniarock su febbraio 22, 2010.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: