Mouths: per bocche affamate di musica. Con Lost Highways al Mamamu

Ecco le “bocche sotterranee” di una Campania musicale che stenta a decollare. Colpa principalmente del vuoto intorno alla musica (strutture, locali, politiche adeguate) e qui si cerca di mettere una pezza, di sfamare queste bocche. Sabato 13 marzo al Mamamu di Napoli, la webzine (ma è riduttivo chiamarla così) Lost Highways presenterà Mouth Compilation (in free download) con un live di Epo, Curtis Jones & The Gossip Terrorists,  Il Vortice, Claudio Domestico e Nicola Mottola.

c.stampa:

Sarà una serata sui generis. Un’occasione per dare un seguito live alla compilation dedicata alla scena campana. LostHighways vuole alzare la coperta dell’indifferenza artistico-sociale che popola la regione e far emergere una faccia, un’altra bocca, tante bocche. Quelle di tanti giovani artisti che nel corso degli ultimi cinque anni stanno rappresentando la speranza del cambiamento.
Tutti i musicisti interverranno solo ed esclusivamente per la Musica che sanno fare.
Qualche set acustico. Qualche set elettrico. Movimento tra lo spazio superiore e quello inferiore del locale…due livelli a unire suoni morbidi e suoni spigolosi.
Ospiti speciali alcuni degli artisti che hanno partecipato al progetto Mouths:

– Nicola Mottola (Il cielo di Bagdad) // http://www.myspace.com/ilcielodibagdad
Intro reading nel suo stile visionario e suggestivo. Un po’ di cielo ad avvolgere.

– Claudio Domestico (Gnut/Arm on stage) // http://www.myspace.com/gnutmusic, http://www.myspace.com/armonstage
Voce delicata e malinconica in caduta libera su atmosfere acustiche d’intimo incantare. Un talento sincero che fa della melodia e della scrittura dal profondo architetture di vento.

– Il Vortice // http://www.myspace.com/ilvortice
Tra atmosfere Soundgarden e Marlene Kuntz in una chiave che porta il segno di grande competenza lirica e sapienza innovativa.

Il Vortice

– Epo // http://www.myspace.com/epospace
Alfieri della scena partenopea, e non solo. Tornano, dopo una pausa, in un set particolare, nudo e lirico. Tra passato e futuro imminente, sapranno stupire ancora.

– Curtis Jones & The Gossip Terrorists // http://www.myspace.com/curtisjonesandthegossipterrorists
Acclamati da tutta la critica musicale. Capaci di un rock ricco di influenze, dai The Doors ai Joy Division, da David Bowie ai Cousteau, rielaborando e andando oltre.

*Saranno esposte alcune delle opere di Rinedda (www.rinedda.it), che ha curato l’artwork della compilation. Il suo tratto spigoloso, in bilico tra i sussurri di Klee e Chagall, sa essere flusso interiore e seducente.

Noi ci proviamo a stare insieme, senza troppo rumore… senza troppo clamore. Così, per salutare con anticipo la primavera… tanto qui è già nell’aria…

Aggiungiamo che la compilation è gratuitamente scaricabile qui e comprende 22 tracce. Ecco tutti gli ospiti: Epo, Il Vortice, Da’namaste, El-Ghor, Stella Diana, The Collettivo, Verme Robots, Il Cielo di Bagdad, Onirica, Viti di Titanio, Lev, Blessed Child Opera, Curtis Jones And The Gossip Terrorists, Songs For Ulan, Gnut, The Softone, Abulico, Psychopatic Romantics, Iris’tea, Enrico Falbo, The Gentlemen’s Agreement e Dilis.

Per info: losthighways.it

Epo

~ di campaniarock su marzo 8, 2010.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: